Babilon – Danijel Zezelj – Realismo magico nel wordless novel

Babilon è una pubblicazione recentissima di Eris edizioni, presentato al Lucca C&G 2017, dove ho avuto il piacere di vedere l’autore Danijel Zezelj.
Copertina di Babilon di Danijel Zezelj

Artista croato, ha pubblicato fumetti seriali e graphic novel. Ma non solo: è attivo anche come street artist e spesso i suoi live painting sono performance multimediali accompagnate da musicisti quali Jessica Lurie o Darcy James Argue. Per chi volesse osservare l’animazione di Babilon unita alla musica, basta che clicchi su questo link, Brooklyng Babylon. Per completare la presentazione dell’autore, si può aggiungere che ha vissuto e lavorato negli States con “piccole” case editrici come DC Comics/Vertigo, Marvel Comics, Dark Horse e Image. Inoltre nel 2001 ha fondato una sua casa editrice, la Petikat, a Zagabria. In Italia i suoi fumetti sono stati pubblicati nella rivista a fumetti Il Grifo di Vincenzo Mollica. A proposito dei suoi fumetti Fellini ha detto:

«Con Danijel Zezelj il fumetto oltrepassa i propri limiti, quelli imposti dai canoni della tradizione e dalla bidimensionalità della carta stampata, aprendosi al sogno e alla poesia. La sua arte è onirica nell’imagery, nello stile, nella convergenza degli opposti e nell’ambivalenza, meccanismi tipici del sogno. Gli accesi contrasti cromatici e il gioco del bianco e nero dominano nelle storie di Zezelj, nelle quali ha grande rilevanza l’«altra scena»: quella dell’inconscio, del rimosso, del desiderio, del versante arcano e notturno. Storie sospese tra il quotidiano e la visione, tra la favola e la realtà all’eccesso, in cui citazioni fiabesche vengono calate in viscerali realtà metropolitane, nelle quali convivono luce e buio, vita e morte, presenza e assenza.» (Danijel Zezelj, Il Ritmo del Cuore, Il Grifo, 1993)

pagina 10 di Babilon. Una tazza di caffè e il ponte di Brooklyn

Non sapevo proprio cosa aspettarmi da Babilon. Nella copertina rigida una torre di Babele futurista. Scopriamo immediatamente che Babilon è un wordless novel: come possiamo immaginarci “un romanzo grafico senza parole”. A proporre questo termine nell’introduzione è David A. Beronä, ricercatore e curatore di vari saggi sulla narrazione senza parole, partendo da Wordless Books: the Original Graphic Novels, in cui analizza l’opera di molti illustratori come Frans Masereel, Lynd Ward, Otto Nückel, William Gropper, Milt Gross, e Laurence Hyde.

tavola 2

Per immergersi nella lettura di Babilon, bisogna lasciarsi trasportare dalle illustrazioni. Bisogna farle scorrere e fluttuare. Creare una dimensione cinematografica nel cervello. Il racconto di Zezelj è ambientato in un futuro passato, sospeso steam-punk contemporaneo. L’avvenire ed il trascorso si incrociano in sezioni di tavole sfuggenti. L’atmosfera sospesa del libro potrebbe somigliare ad un racconto onirico di Dream, l’eterno signore dei sogni di Neil Gaiman.

Tavola 5

Il contrasto del bianco e nero è quello di un Corrado Roi di una dimensiona alternativa. Me lo posso immaginare cresciuto in uno squat di Berlino, che passa il tempo a discutere con musicisti da strada e graffitari, magari si fuma le canne con Bansky. Le architetture delle tavole sono sotto il controllo della narrazione. L’autore gioca trasformando il significato delle forme che rappresenta, in un gioco poetico che lascia al lettore la possibilità di animare, di rendere viva, la storia. Nonostante le doti illustrative siano evidenti, è nella narrazione che Zezelj risulta più convincente. Riportati in una dimensione del realismo magico, contemporaneo e antico, non stonerebbe nella Boutique del mistero di Dino Buzzati. Ancora una volta Eris Edizioni propone un artista sofisticato e fuori dagli schemi, dalla narrazione solida e compiuta.

L’opera è già schedata nel database. Dalla pagina del database potete aggiungerlo nella vostra collezione, aggiungerlo nella wantlist o metterlo in vendita. Se volete leggere il primo capitolo online, potete andare sul questo di link di fumettologica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *